Caro Babbo Natale, mi porti un cucciolo come regalo di Natale?

Almeno una volta nella vita, ogni bambino esprime il desiderio di ricevere un cane come regalo di Natale e a quel punto per i genitori si pone l’amletico dilemma che rischia di trasformare un essere vivente nel pacco dono per il proprio figlio.

La questione in realtà non è così complicata come sembra e basta un briciolo di buonsenso per evitare che dei poveri cani passino dalle coccole dell’entusiasmo iniziale alle strade delle vacanze estive.

E’ chiaramente improbabile che un bambino possa occuparsi di tutte quelle che sono le necessità di un cane, quindi tocca a voi, cari genitori, dover decidere se siete realmente pronti a prendervi cura di un essere vivente per tutta la sua esistenza.

Due sono le situazioni tipo:

1. Non ci sono le condizioni necessarie per prendere un cucciolo, ma vorreste in ogni caso accontentare la richiesta di vostro figlio?

Bene, prendetegli un bellissimo cane finto a batterie che si muove con il guinzaglio, abbaia, non sporca per casa e, soprattutto, quando vostro figlio si sarà stancato, il “cane” finirà nel mucchio di giocattoli dimenticati, senza procurare inutili sofferenze ad un cane in carne ed ossa.

2. Siete consapevoli che sarete voi a dovervi occupare del cane e siete pronti ad assumervi tutte le responsabilità del caso?

Bene, il posto in cui dovete recarvi non è un negozio dove il cane è alla stregua di un qualsiasi prodotto che si può ottenere pagando, ma recatevi presso il canile più vicino a casa vostra e regalate una vita lontana dalle gabbie ad uno dei tanti cani sfortunati che non aspettano altro che dei padroni a cui donare tutto il loro affetto.

                                            

Le mie considerazioni non vogliono di certo scoraggiare le adozioni di cani/gatti, ma vogliono invitare tutti a non sottovalutare l’impegno necessario ad accudire un animale che altrimenti rischierebbe di essere abbandonato sul ciglio della strada alle prime difficoltà.

Ricordatevi sempre che…

Ai vostri figli è concesso di essere irresponsabili, ma a voi genitori NO!

P.S.

  • Nell’ipotesi che abbiate tutte le carte in regola e che vogliate fare la differenza, adottate un cane adulto che, a differenza di un cucciolo, ha bassissime probabilità di lasciare il canile.
  • Per Natale potete anche adottare un cane a distanza visitando questa pagina della LAV o di un’altra associazone a vostra scelta.
  • Nell’articolo parlo di cani, ma la riflessione vale per qualsiasi tipo di animale.

……….

Ti piace questo articolo?

<<<<<>>>>>

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

  1. Babbo Natale in Live
  2. Scrivere a Babbo Natale
  3. La storia d’amore di Primo e Zizi
  4. Buon Natale da Babbo Bastardo! (Cartolina d’auguri)
  5. X Berlusconi, da Babbo Natale (vignetta)