Qualcuno si starà chiedendo che significato possa avere la domanda inserita nel titolo di questo articolo. Beh, sono felice di spiegarvelo.

Quando parlo di diploma, intendo quel pezzo di carta che vi viene rilasciato dopo aver frequentato, in genere, 5 anni in un istituto di scuola media superiore.

Solitamente, questo comporta un impegno mentale e fisico, che si traduce in:

  • alzarsi presto la mattina, prendere l’autobus, la metropolitana o altro;
  • studiare per essere pronti a compiti ed interrogazioni, anche quando non se ne ha voglia;
  • sopportare certi “simpatici” professori;
  • ecc… ecc…

Da diversi anni però, c’è una soluzione magica, che grazie al potere dei soldi,  fa ottenere il diploma che si preferisce. Mi riferisco a certe scuole parificate, ovvero, istituti privati riconosciuti dallo Stato, che nel giro di qualche anno, si, perché si possono fare più anni contemporaneamente, fanno sostenere gli esami di stato, sempre presso la loro sede, e non ci crederete, passano praticamente tutti.

La cosa più bella poi, e che il loro diploma ha lo stesso valore di chi ha frequentato la scuola pubblica. Qualcuno giustamente mi dirà, che si ottiene il diploma, ma non la preparazione che serve a svolgere un lavoro attinente.

Giusta osservazione! Peccato che in un concorso pubblico, i due titoli a confronto abbiano lo stesso valore, e guarda caso, e anche probabile che il loro voto sia superiore al vostro; in più, considerate che  in molti lavori, serve il titolo di studio per accedere, ma poi s’impara il necessario lavorando.

Il Ministro Gelmini, fa bene a preoccuparsi di rendere la formazione scolastica pubblica più seria, ma stona un pò troppo il fatto che ci sia una così facile alternativa a portata di mano.

Come sempre, il furbo ha la meglio su chi è corretto!

Condividi su:
 

<<<<<>>>>>

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

  1. Dove Acquistare e Quanto Costano i Project Glass di Google?
  2. La Finanziaria 2011 regala 245 milioni di euro alla Scuola Privata
  3. Berlusconi da una lezione alla Scuola Pubblica (vignetta)
  4. La Scuola Pubblica come un Pollaio… (umorismo)
  5. Il Ministro Profumo consiglia il Metodo Trota ai Fuori Corso