tricolore-bruciato

Le forti piogge dell’ultimo periodo sul territorio veneto, hanno messo in ginocchio molti centri abitati ed aziende della regione con un danno complessivo che supera il miliardo di euro.

Oggi, Berlusconi e Bossi si sono recati in Veneto per verificare la situazione, e domani, è prevista la visita del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano.

La notizia circa la visita di Napolitano, ha mosso molti veneti che hanno dichiarato che prendendo esempio dai napoletani, bruceranno il tricolore in segno di protesta per la mancanza d’aiuti.

Adesso, considerando la propensione leghista del Veneto, direi che il tricolore lo hanno bruciato già da tempo, che hanno sempre vantato l’indipendenza dal resto dell’Italia elargendo offese gratuite al Sud, e improvvisamente, prendono ad esempio i napoletani ed elemosinano i soldi da Roma ladrona?

E’ chiaro che il Veneto debba, e verrà aiutato dallo Stato, sempre che non vogliano ottenere la tanto amata secessione in questo momento, ma che nessun veneto si permetta di dire che al Sud i problemi si risolvono subito con elargizioni di soldi pubblici a pioggia, perché a Messina, ad un anno dall’alluvione, la maggior parte delle cose sono ancora da fare, ma mancano proprio i finanziamenti dello Stato, e a differenza di qualche legaiolo che se ne esce dicendo che solo al Nord si rimboccano le maniche, va ricordato quanto i cittadini messinesi si siano spesi per ripristinare un minimo di funzionalità del territorio mentre lo Stato latitava.

C’è da aiutare il Veneto?

Bene, aiutiamolo, ma nella stessa misura con cui sarebbe aiutata una qualsiasi altra regione italiana, perché non vorrei che la presenza di molti esponenti leghisti al governo, possa garantire al Veneto molto di più di quello che riceverebbe un’altra regione, e che dopo di questo, i leghisti abbassassero lo sguardo pieno di arroganza che li ha contraddistinti finora e ringraziassero il popolo italiano per l’aiuto.

Siamo un’unica nazione, è dobbiamo aiutarci a vicenda, nei casi d’emergenza, ma da un pò fastidio che chi, fino a ieri gridava alla secessione, adesso, rivendica gli aiuti di Stato.

<<<<<>>>>>

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

  1. La Bestia che c’è in ogni Leghista… (umorismo)
  2. La Banda Bassotti della Lega Ladrona (vignetta)
  3. Ecco cosa pensano i Leghisti del Tricolore…
  4. Né Festa della Liberazione Né Festa dei Lavoratori per il Calendario Leghista (vignetta)
  5. Io Guardo Napolitano!