“Sergey Brin (il fondatore di Google) mostra al mondo i Project Glass, gli occhiali che integrano le principali tecnologie ed internet interattivo…”

Project Glass, questo è il nome provvisorio degli occhiali che, secondo Google, cambieranno il modo di far interagire la tecnologia e l’utente che abbandonerà tablet, smartphone e pc per indossare degli occhiali che ne riassumono più praticamente le funzionalità.

I super occhiali di Google integrano una videocamera, un microfono e delle cuffie per ottenere quello che lo staff ha definito una “realtà aumentata” e il tutto funziona tramite il processore e la memoria montati sull’asta e lo schermo di visualizzazione rappresentato da una sola lente sull’occhio destro.

Google promette pertanto di offrire un dispositivo in grado di utilizzare applicazioni, catturare immagini e video e utilizzare internet in movimento.

A questo punto vi starete chiedendo dove poter comprare e quanto costa un paio di “Project Glass”?

Beh, per tutti i comuni mortali il modello definitivo di Project Glass sarà disponibile sul mercato solo tra due anni, mentre per i programmatori, che partecipano alla conferenza annuale di Google a San Francisco, sarà disponibile l’attuale prototipo ad inizio 2013 per la somma di 1.500 dollari.

Adesso, però, per meglio comprendere il funzionamento degli occhiali “Project Glass”, vi mostro un video che racconta la giornata tipo di una persona che indossa i futuristici occhiali:

Direi che dal video si evince come i principali strumenti tecnologici, in uso nella vita quotidiana, siano ben integrati in dei semplice occhiali che interagiscono rapidamente con gli stimoli legati agli spostamenti di chi li indossa.

Mi chiedo, solo, se sia stato saggio mostrare un prodotto che sarà immesso sul mercato tra due anni e che potrebbe ispirare nel frattempo qualche concorrente nella realizzazione di qualcosa di simile, trovando gli escamotage del caso per non incappare nelle accuse di plagio.

In ogni caso, per i prossimi due anni gli occhiali “Project Glass” rimangono un miraggio, ma sarà interessante scoprire se la rivoluzione tecnologica presentata da Google avrà presa sugli utenti finali conferendogli il titolo di competitor ufficiale con l’innovativa Apple che riesce sempre a sorprendere precorrendo i tempi.

Voi cosa ne pensate?

……….

Ti piace questo articolo?

<<<<<>>>>>

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

  1. Cos’è e come funziona Google Art Project
  2. Le parole più ricercate su Google nel 2009
  3. Google sfrutta YouTube
  4. Facebook, Google+ e Twitter – Pulsanti Fan Page per Siti e Blog
  5. La Modella più famosa del web ha 72 ed è… …un uomo!