Vi piacerebbe avere un’immagine associata alla vostra e-mail per rendere più riconoscibili le vostre attività sul web?

Bene, allora il servizio Gravatar fa per voi!

Gravatar è la contrazione di “Globally Recognized Avatars” che significa “Avatar Riconosciuti Globalmente” ed è un servizio gratuito che permette di associare alla propria e-mail un avatar, cioè un’immagine che ci rappresenta nella comunità virtuale.

Fatte le dovute premesse, passiamo adesso a come realizzare il nostro gravatar in 10 semplici passi:

  1. Colleghiamoci al sito gravatar.com e clicchiamo su “Ottieni subito il tuo Gravatar”.
  2. Inseriamo l’e-mail a cui vogliamo associare la nostra immagine/avatar e clicchiamo su “Registrati”.
  3. Il servizio c’informa che c’è stata inviata un’e-mail di conferma all’indirizzo appena inserito con un link su cui bisogna cliccare per procedere all’attivazione del nostro account.
  4. Ricevuta l’e-mail di conferma (possono passare anche 24 ore), clicchiamo sul link (il primo) e, apertasi la pagina, scegliamo il nostro username e  la password, e poi clicchiamo su “Registrati”.
  5. Si aprirà il pannello di controllo di Gravatar in cui possiamo scegliere se modificare l’e-mail inserita o aggiungerne un’altra cliccando su “add new email”, ma adesso c’interessa inserire l’immagine e quindi clicchiamo su “Aggiungine una facendo clic qui!”.
  6. Selezioniamo la fonte da cui vogliamo inserire la nostra immagine/avatar, scegliendo fra il disco fisso, internet o la webcam.
  7. Carichiamo la nostra immagine/avatar e clicchiamo su “Successivo”.
  8. Ecco apparire la nostra immagine/avatar a grandezza naturale con a lato l’anteprima della sua miniatura che, se ci soddisfa, andremo a confermare cliccando su “Ritaglia e finisci”, altrimenti l’accentreremo, come preferiamo, muovendo i quadratini distribuiti sulla cornice e poi cliccheremo su “Ritaglia e finisci”.
  9. Scegliamo la lettera della categoria di appartenenza del nostro gravatar, ricordandoci che solo la lettera G non ha restrizioni legate alla visualizzazione perché indica che il gravatar non contiene immagini che possano offendere la sensibilità di qualcuno.
  10. Si aprirà il pannello di controllo che ci mostrerà il nostro Gravatar bello e finito.

Adesso provate a lasciare un commento su questo articolo e vedrete apparire il vostro messaggio corredato di gravatar.

Alcune precisazioni sul servizio Gravatar:

 – Ricordatevi che, una volta creato il vostro account Gravatar, avrete modo d’inserire più e-mail a cui associare le diverse immagini/avatar che avrete caricato, così potrete avere per esempio un’e-mail per lo svago con un simpatico avatar e un’e-mail per il lavoro con la vostra foto.

Vi basterà selezionare l’indirizzo e-mail fra quelli elencati nel pannello di controllo e cliccare su una delle immagini/avatar presenti in basso.

 – Per inserire nuove immagini/avatar accedete al pannello di controllo e cliccate su “Aggiungine una facendo clic qui!” e, dopo averle caricate seguendo la procedura dal punto 5, saranno disponibili per i vostri indirizzi e-mail.

  Un’ultima annotazione, i siti, i blog e i forum devono essere abilitati affinché appaia il gravatar, quindi, se in alcuni contesti virtuali non lo vedete, vuol dire semplicemente che non sono abilitati a questa funzione.

E’ la fine dei commenti con accanto quella triste immagine anonima, d’ora in poi, tutti vi riconosceranno ancor prima di leggere i dettagli del vostro commento!

……….

Ti piace questo articolo?

<<<<<>>>>>

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

  1. Sand Art – L’Arte di creare con la Sabbia
  2. Google sfrutta YouTube
  3. Come aumentare i Fan su Facebook con FB Advertising
  4. Facebook, Google+ e Twitter – Pulsanti Fan Page per Siti e Blog
  5. Come Calcolare l’Impronta Ecologica