“Facebook ti dà la “libertà” di scegliere: o inserisci il numero di telefonino o dici addio al tuo account e relative pagine. Io dico addio…”

Sempre più spesso Facebook chiede il numero di cellulare per verificare l’identità dei propri iscritti e scoraggiare così le utenze fittizie e questa motivazione è presumibilmente accettabile (anche se non si sa bene se lo scopo sia solo questo), considerando che il servizio di Facebook nasce per mettere in contatto persone che dichiarano i loro dati personali per trovare i propri amici e farsi trovare, ma nel tempo Facebook si è evoluto e si sono aggiunte delle funzionalità che ne hanno determinato un utilizzo di rappresentanza e mi riferisco alle Pagine, che vengono utilizzate da liberi professionisti, come i blogger, dalle associazioni, o dalle aziende per fini commerciali (giusto per citare alcune categorie), tuttavia l’utilizzo di certe funzioni deve essere collegato obbligatoriamente all’account utente di una persona fisica che dichiari i propri dati personali ed è qui che non condivido l’atteggiamento di Facebook, perché impone l’iscrizione tradizionale a chi è interessato solo a certe sue funzioni e magari non vuole fornire dati sensibili come ad esempio il numero di cellulare.

Personalmente penso che Facebook dovrebbe scindere le due cose e permettere così l’apertura di una pagina di rappresentanza senza costringere un utente ad iscriversi ad un servizio a cui non è interessato, perché ormai è praticamente obbligatorio avere una propria pagina su Facebook è trovo scorretto obbligare qualcuno a fornire i propri dati per un account che avrà la sola funzione di far lievitare il numero d’iscritti e, di conseguenza, il valore di mercato del social network.

Io vorrei poter utilizzare la mia pagina e condividere i miei contenuti senza vincolare la mia libertà d’espressione, perché sono consapevole che quello che scrivo è collegato alla mia persona e chiunque, come ad esempio un datore di lavoro, potrebbe reperire informazioni che potrebbero ledere la mia vita reale.

Ragion per cui la richiesta di Facebook di avere il mio numero di cellulare per sincerarsi della mia identità viene rispedita al mittente e, pur dispiacendomi per i 248 sostenitori dalla mia pagina ufficiale che mi sono sudato con tanto lavoro, dico addio a Facebook e alla sua politica di gestione dei servizi che reputo soffocante.

Prenderò in considerazione il diretto concorrente rappresentato da Google Plus, sempre che non adotti la stessa politica, e continuerò ad utilizzare Twitter, due social network dove credo saranno ben contenti di avere nuove risorse che incrementano il loro traffico.

Preferisco portare avanti la mia scelta di potermi esprimere senza essere vincolato dal mio status sociale, piuttosto che sottomettermi ai voleri di “istituzioni del web” che, alla fine, vogliono solo sfruttare gli iscritti ai propri servizi.

Un saluto ed un ringraziamento a chi si è iscritto alla mia pagina su Facebook e se qualcuno vuole portare la propria esperienza, ed esprimere il proprio pensiero, il box dei commenti rimane a disposizione.

……….

Ti piace questo articolo?

<<<<<>>>>>

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

  1. Come aumentare i Fan su Facebook con FB Advertising
  2. Facebook, Google+ e Twitter – Pulsanti Fan Page per Siti e Blog
  3. Il Mondo chiede le Dimissioni di Berlusconi (vignetta)
  4. The Social Network – Il Film su Facebook: Trama, Trailer in Italiano e Curiosità
  5. OKNOtizie non è uno strumento per i Blogger…